Il Dodgeball sulla Riviera Romagnola

Il dodgeball è uno sport di squadra nato come evoluzione agonistica della comune palla prigioniera o palla avvelenata.

Quest’ultima non ha un origine ben definita mentre il dodgeball è diventato una disciplina sportiva riconosciuta in America con delle proprie regole formalizzate.

Si tratta di uno sport legato allo spirito di squadra, alla leadership, alla condivisione di un’obiettivo comune, alla suddivisione in ruoli e soprattutto permette di porre in evidenza l’importanza della strategia che ogni team deve avere per ottenere il successo desiderato.

Le origini del Dodgeball

La diffusione del gioco parte dagli Stati Uniti dove si contano la maggior parte di appassionati ed atleti; questo sport in America è stato portato alla ribalta anche da un film, “Palle al balzo – Dodgeball”, anche se i risultati più importanti a livello di titoli sono stati raggiunti da atleti inglesi.

In Italia, grazie al C.S.I (Centro Sportivo Italiano), il Dodgeball fa capolino nel 2007 proprio in Romagna, esattamente a Ravenna dove negli anni successivi è stato organizzato il primo campionato a squadre della categoria Promoter. Altri tornei hanno in seguito interessato le città di Torino, Napoli e Ancona.

 

Strumenti e Regole del Dodgeball

Il Dodgeball si gioca a squadre, esattamente due e possono essere maschili, femminili o anche miste, formate da 6 giocatori.

Si utilizzano 3 palloni con lo scopo di colpire ed eliminare tutti i giocatori avversari, senza essere eliminati o terminare la partita con in campo un numero maggiore di giocatori rispetto alla squadra avversaria.

Le dimensioni del campo variano a seconda della categoria: per quanto riguarda il settore giovanile il campo è minimo di 7×13 metri fino a 9×18 metri equivalente al campo di pallavolo, mentre nel settore dilettanti e promozionale il campo è minimo 9×18 metri fino a 13×28 equivalente al campo di pallacanestro.

Al centro delle due metà campo, in tutti i casi, vi è una zona neutra anche definita dead zone o neutral zone e uno spazio riservato ai giocatori eliminati (queque).

Il gioco inizia con i palloni disposti all’interno della dead zone dove i giocatori accorrono dopo un segnale per conquistare il maggior numero di palle.

Le due squadre si confrontano su diversi “game” che variano da 3,5 o 7 minuti, per una durata massima di 8 minuti, secondo le diverse categorie.

Il game termina quando una squadra è riuscita ad eliminare tutti i giocatori avversari mentre vincerà la partita chi possiede il maggior numero di game vinti.

Il giocatore verrà eliminato nel caso in cui viene colpito da una pallone lanciato dall’avversario senza che abbia prima rimbalzato sul suolo, oppure quando il pallone da lui lanciato viene preso al volo dell’avversario e infine nel momento in cui il giocatore esce dal campo o entra nella dead zone.

Il giocatore eliminato deve rimanere a bordo campo fino a quando uno dei propri compagni gli riconsente di riprendere il gioco, afferrando al volo un pallone lanciato dall’avversario.

I giocatori eliminati tornano in campo nello stesso ordine con cui sono stati eliminati.

Un incontro può terminare in parità ed in questo caso si giocheranno 3 minuti di supplementari dove alla prima eliminazione si chiuderà la partita.

Del Dodgeball esiste anche una versione da spiaggia chiamata Beach Dodgeball in cui il numero di giocatori è inferiore (4 invece che 6) e si gioca su un campo che ha le stesse dimensioni di un campo da beach tennis (8 x 16 metri).

 

Dove praticare Dodgeball in Romagna

 In Romagna il luogo ideale per praticare questa disciplina è Ravenna che possiede sia stabilimenti al chiuso che all’aperto come Ravenna Diablos, Real Ravenna e tanti altri dove oltre ad ospitare campionati tutto l’anno saranno i protagonisti anche dei Riviera Beach Games.

Molto importante un progetto iniziato nel 2009, il “ Dodgeball a scuola” finalizzato alla diffusione dello sport e alla partecipazione degli studenti ai “Giochi Sportivi Studenteschi” a partire dal 2010.

Ci sono altre strutture sparse nella Romagna dove poter praticare dodgeball, come Rimini Up Scsd a Coriano, Fluidifakas Associazione Sportiva Dilettanti e Non solo Nuoto a Cesena.