Visita l'entroterra romagnolo di Misano Adriatico

Misano Adriatico non è solo mare e divertimento notturno ma, grazie al vicinissimo entroterra Romagnolo, si presta anche alle necessità vacanziere di chi cerca il relax ed il romanticismo delle lunghe camminate in mezzo alla natura dei verdi monti alle basi dell’Appennino, magari in compagnia del vostro amico a quattro zampe.

Non mancano poi le possibilità per tutti coloro che, anche in vacanza, non possono fare a meno di praticare il proprio sport preferito… Le strade dell’entroterra sono infatti perfette per gli amanti della bicicletta, tanti gli eventi ciclistici professionali e dilettantistici che solcano le nostre strade. Per gli appassionati di arrampicata sono presenti numerose falesie per l’arrampicata sportiva e multitiro, soprattutto in Valmarecchia, nelle località di San Leo, San Marino e Perticara. Ed ancora, non mancate di chiedere alla direzione dell’Hotel per le numerose corse podistiche organizzate tutti i fine settimana nelle varie località adiacenti Misano Adriatico.

A seguire alcune delle località che, per pregi particolari, contraddistinguono il nostro ricco entroterra:

Gradara ( 14 minuti )

gradara

Roccaforte posizionata ad appena 142 metri sul mare, il castello di Gradara è probabilmente uno degli anfratti più romantici dell’entroterra di Misano Adriatico. Cornice della trafelata storia d’amore tra Paolo e Francesca, di cui narra Dante, e sede di numerosi vicende storiche delle potenti famiglie che qui hanno governato, i Malatesta, gli Sforza e i Della Rovere. Praticamente inespugnabile, la costruzione ebbe inizio nel 12° secolo. Dopo la vicenda di Paolo e Francesca, che si consumò nel Settembre del 1289, sempre in questa sede ebbero luoghi gli intrallazzi orditi dal padre della bella Lucrezia Borgia, Papa Alessandro VI Borgia.

Tanti gli eventi che puntualmente, ogni anno, vengono organizzati in questa magnifica cornice. Da “Gradara d’amare”, festa degli innamorati che si tiene  a San Valentino ad “Assedio al Castello”, rievocazione storica, con oltre 150 figuranti, del terribile assedio di Gradara del 1446. Questi e tanti altri eventi sul sito internet della proloco di Gradara.

San Marino ( 35 minuti )

sanmarino

Inserita a pieno titolo tra i patrimoni dell’umanità dell’UNESCO, la Serenissima Repubblica di San Marino ha due facce ben distinte. Alle basi del monte Titano potrete darvi allo shopping sfregato nei tanti outlet, centri commerciali e negozi di elettronica ad ottimi prezzi mentre nel centro storico potrete passeggiare romanticamente, tra negozietti di antiquariato, splendide vedute panoramiche e tanti eventi alla riscoperta del periodo medioevale, la cui aria è ancora possibile respirare tra le mura dei nove castelli.

Mondaino ( 31 minuti )

saludecio

Piccolo comune della provincia di Rimini, Mondaino si distingue per la forte identità storica mantenuta nel borgo. I cittadini di questa perla, nell’entroterra di Misano Adriatico, sono di un’ospitalità unica (In occasione del Palio, ci è capitato di essere invitati in casa da perfetti estranei di una gentilezza squisita). La sua storia sembra arrivare fino all’epoca Romana, quando Mondaino era sede di un tempio dedicato alla dea della caccia Diana. Successivamente anche San Francesco passò da qui, colpito dalla bellezza della selva di Monte Formosino. Di Mondaino è impossibile non citare il Palio del Daino, evento che ogni anno, ad Agosto, rievoca le splendide e colorate feste medioevali che qui si tenevano.

San Leo ( 58 minuti )

sanleo

Finiamo con un’altra perla del nostro entroterra, la rocca di San Leo. Nel bel mezzo della Valmarecchia, circondata da natura rigogliosa, si erge questa rocca, anticamente capitale d’Italia. Qui sono passati San Francesco e Dante, e perì, nelle umide celle della fortezza, il conte di Cagliostro. Anch’essa di origine Romana, San Leo ha un’attrattiva unica dal punto di vista militare. La rupe è infatti inaccessibile da qualunque lato. La fortezza fu protagonista di importanti vicende guerresche durante tutto il periodo rinascimentale mentre successivamente, durante la seconda guerra mondiale, fu da qui che i Tedeschi organizzarono la ritirata al Nord. Il 24 settembre del 1944 l’ingresso delle truppe alleate a San Leo sancì la fine della sua indole bellica ma tutt’oggi, nella grande piazza fino in cima alla fortezza è possibile respirarne la storia.

Urbino ( 55 minuti )

Urbino

Uno dei centri più importanti del Rinascimento e patrimonio dell’umanità UNESCO, la città di Urbino, con il suo spettacolare centro storico sui colli marchigiani, è una realtà turistica dalla mille sfaccettature. Essendo sede universitaria, infatti, Urbino ospita tanti giovani provenienti da tutta Italia che hanno dato un tocco di movimento alla vita più tranquilla di provincia. Antico insediamento romano, Urvinum Metaurense, e casa del noto pittore Raffaello, Urbino è destinazione obbligata per gli amanti della storia. Innumerevoli i monumenti, gli edifici storici e i luoghi di interesse che meritano di essere visitati, per citarne alcuni: il palazzo Ducale, la casa di Raffaello, il Duomo, l’Ex Monastero di Santa Clara, le Stalle Ducali, il Mausoleo dei Duchi… Insomma la lista è davvero infinita!