Curiosità sul film simbolo di Fellini, “La Dolce Vita”

Una delle più celebri pellicole di Fellini usciva nei cinema il 5 febbraio il 1960, La Dolce Vita.

Questa pellicola ha segnato un’epoca e influenzato registi di altissimi livelli come Woody Allen, Martin Scorsese e David Lynch diventando Palma d’oro al 13° Festival di Cannes.

La Dolce Vita nasconde qualche curiosità, vediamo insieme quale.

Quando pensiamo a questo film la scena che ci salta alla mente è quella all’interno della Fontana di Trevi; a causa della bassa temperatura dell’acqua Marcello Mastroianni decide di insossare un tuta da sub e sorseggiare qualche bicchierino di vodka mentre Anita Ekerg rimane immersa senza nessun problema.

Questa pellicola portò alla rottura del rapporto tra Fellini e Dino De Laurentiis. I due avevano idee incongruenti sul film tra le quali sull’attore protagonista Mastroianni. De Laurentiis riteneva che Mastroianni non fosse adatto per il ruolo di Marcello e avrebbe preferito un interprete di respiro più internazionale. De Laurentiis pensò a Paul Newman ma non ci fù alcun modo per far cambiare idea a Fellini. De Laurentiis si chiamò fuori allora dal progetto.

Come anticipato sopra, l’altra curiosità riguarda Woody Allen. Il regista ha dichiarato di aver trovaro ispirazione per uno dei suoi film più conosciuti, Manhattan proprio da La Dolce Vita. Woody Allen disse di aver osservato la sua New York con lo stesso sguardo con cui Fellini ha osservato Roma. Lo stesso personaggio di Isaac, a detta del regista, è ispirato al personaggio di Marcello.