Cinque curiosità sul Natale dal mondo

Babbi Natale, tradizioni, presepi, panettoni e dolci tradizionali da tutto il mondo.
Il Natale è fatto delle più svariate tradizioni e curiosità ma ce ne sono alcune di più strane che non tutti conoscono… ne abbiamo scoperte tantissime ma oggi ve ne raccontiamo solo alcune.

Iniziamo dalla prima curiosità sul simbolo per eccellenza del Natale, l’albero di Natale: infatti le sue origini sono antichissime e ci riferiamo alla popolazione egizia dove era usanza creare piramidi in legno in onoro del Dio Sole tradizione poi appresa anche dai paesi del nord che iniziarono ad addobbare l’albero con frutti invernali, dolcetti e fiori di carta colorati. Probabilmente nei paesi nordici il simbolico albero (denominato Albero del Paradiso) veniva allestito ancor prima del Medioevo, infatti i vichinghi credevano che l’abete rosso avesse poteri magici e usavano portare a casa e decorare pezzi di questo albero per propiziare l’arrivo della primavera.

La seconda curiosità arriva dal Giappone: qui il Natale non è proprio come lo intendiamo noi. I giapponesi lo festeggiano come una sorta di San Valentino durante il quale le coppie si scambiano i doni. Inoltre è usanza in tutto il paese cenare con una “abbuffata” di pollo fritto, meglio se della catena KFC!

Passiamo ora alla terza curiosità spostandoci in un’altra parte del mondo, in Polonia dove il pranzo di Natale non è misero come il nostro. Pensate il loro prevede 12 portate, una per ogni singolo Apostolo!

Per la quarta curiosità ci spostiamo in Ucraina, dove le donne single sono le protagoniste del Natale. Per queste è tradizione posizionarsi davanti alla porta dandole le spalle e lanciare una scarpa all’indietro. Se quest’ultima cade con la punta rivolta verso la porta vuol dire che entro l’anno troveranno l’amore.

Infine la quinta curiosità andiamo in Norvegia dove la tradizione vuole che il 24 dicembre si nascondano tutti gli oggetti per pulire casa, questo perché si pensa che durante la notte arrivino streghe cattive a rubare tutte le scope nelle abitazioni. Che dire come dargli torto? Un modo furbo per non fare le pulizie! 🙂