Palio del DainoDal 22 agosto 2013 al 25 agosto 2013

La rievocazione storica più coinvolgente di tutta la Signoria Malatestiana, riconosciuto tra i migliori eventi del genere dal Consorzio Europeo Rievocazioni Storiche, torna ogni anno nella località di Mondaino  nella seconda metà di Agosto.

L’antico borgo medievale di Mondaino rievoca i fasti del 1500, quando il governatore della rocca era tal Giovanni Muzzarelli, ed i signori si chiamavano Sigismondo Pandolfo Malatesta e Federico da Montefeltro.
Nelle cronache riportate da ser Guerriero da Gubbio, si legge proprio che nel  novembre del 1459 Sigismondo Pandolfo Malatesta e Federico da Montefeltro si incontrarono in quel di Mondaino per sancire la pace.Le antiche signorie dei Malatesta e dei Montefeltro, e in particolare Sigismondo e Federico, non furono nemiche solo sui campi di battaglia, ma anche nei modi di gestire il potere, di concepire il mondo e perfino nello stile di vita personale, ma entrambe a loro modo contribuirono a importanti esperienze artistiche e culturali del Rinascimento italiano.E’ per ricordare questo momento storico così intenso, e nello specifico questa pace insperata e agognata dalle popolazioni che abitavano queste terre di confine che a Mondaino torna a disputarsi il Palio del Daino.

 “Il Palio del Daino” ricostruisce nei minimi dettagli la vita del primo rinascimento grazie alla collaborazione di cento artisti che per le vie del borgo riproporrano menù, cantine, mestieri e tecniche artigianali dell’epoca.
Il palio non è solo una efficace e attenta rievocazione storica di disfide, cortei storici, sfilate di menestrelli, giocolieri e spadaccini. Ma anche una ricostruzione storica delle arti e dei mestieri del cinquecento. Per 4 giorni, le contrade di Mondaino, si sfidano tentando di aggiudicarsi il palio. La manifestazione culmina con l’incendio della Rocca.
Per maggiori informazioni sull’evento www.paliodeldaino.it